Una buona idea: un premio per la migliore idea contro l’odio online

In occasione del Safer Internet Day il WMF, il più grande Festival sull’Innovazione Digitale e Sociale, e la startup legaltech COP – Chi Odia Paga, presentano “Una Buona Idea”, la call nata per raccogliere idee e iniziative digitali volte a contrastare un problema sociale di grande attualità: quello dell’odio online. Anno dopo anno, infatti, sempre più persone sono vittime di reati quali revenge porn, stalking, diffamazione online, cyberbullismo e hate speech, che durante la pandemia Covid19 sono aumentati drammaticamente e spesso colpiscono più duramente le minoranze più deboli.

La call è aperta ad associazioni, cooperative e imprese sociali ed enti che hanno progetti di prevenzione, sensibilizzazione ed educazione volti al contrasto di qualsiasi forma d’odio online. Le associazioni possono candidare il loro progetto da oggi fino al 30 aprile 2021.

I migliori progetti candidati alla call “Una Buona Idea” saranno valutati da una giuria d’eccellenza del mondo ONP: il vincitore verrà premiato sul Mainstage del WMF – il 26 giugno al Palacongressi di Rimini – e sarà inserito nella campagna di crowdfunding sul sito di Chi Odia Paga – attiva dal 1 al 30 settembre 2021 – per raccogliere i fondi necessari allo sviluppo del progetto.

Tempi, destinatari e premi per i progetti vincitori

Tutti i soggetti del terzo settore interessati a sviluppare progetti di prevenzione, sensibilizzazione ed educazione sul contrasto a qualsiasi forma d’odio online, dal 9 febbraio al 30 aprile potranno candidare la propria idea sui siti di Chi Odia Paga e del Web Marketing Festival, dove sono anche disponibili tutti i dettagli relativi all’iniziativa come il regolamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *