Stalking contro l’ex compagna: risarcimento da 100 mila euro

Con sentenza emessa il 26 aprile 2016, il Tribunale di Spoleto, nella persona del magistrato Augusto Fornaci, ha condannato un camionista romano a 8 mesi di reclusione e al risarcimento dei danni di oltre 100 mila euro poichè ritenuto colpevole dei reati di stalking e lesioni personali. 

Oltre al risarcimento, l’uomo è stato condannato al pagamento di una provvisionale da 40 mila euro

Nella pronuncia, il reo viene descritto come un “un uomo dalla doppia personalità e altamente pericoloso”: nel 2006 picchiò la compagna con un attizzatoio, cagionandole lesioni giudicate guaribili in 15 giorni.

Nel 2009, invece, la prese a calci e pugni in preda all’ira per la fine della loro relazione.

Lo stesso episodio si è ripetuto nel 2010, fino a sfociare in un vero e proprio atteggiamento persecutorio.

L’uomo, infatti, cominciò a pedinare la donna sul luogo di lavoro e nei posti da lei frequentati, tempestandola di telefonate e messaggi a tutte le ore del giorno e della notte. 

Di conseguenza, vista la gravità dei fatti commessi, il giudice ha ritenuto opportuno quantificare i danni patrimoniali e morali patiti dalla donna per così tanti anni nella somma cospicua di 100 mila euro. 

Lo stalking, infatti, come previsto dall’art. 612 bis del codice penale, costituisce un reato molto grave, in quanto chi ne è vittima viene continuamente minacciata o molestata al punto da avvertire un perdurante stato di ansia o paura, oppure un fondato timore per la propria incolumità o quella dei suoi cari, o addirittura da essere costretta a cambiare le proprie abitudini di vita.

Denunciare, dunque, è fondamentale per fermare gli stalker.

COP può aiutarti a difenderti secondo diverse modalità:

  1. Puoi inviare una diffida al tuo stalker, ossia un avvertimento formale con cui gli viene intimato di cessare la condotta lesiva;
  2. Puoi effettuare una legalizzazione delle molestie e delle minacce ricevute online, così da cristallizzare la prova della condotta illecita in modo permanente inconfutabile, poichè un singolo screenshot non basta;
  3. Puoi usufruire di un servizio di assistenza tecnico-legale al fine di ottenere un adeguato risarcimento per i danni subìti, ricevendo supporto completo dal nostro team.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *